Post Correlati

Tempi necessari per posizionare un sito web su google

Pubblicato il 31 luglio 2011 da

Tempi necessari per posizionare un sito web su google

Prima di inziare una nuova collaborazione per il posizionamento di un sito web, il cliente mi chiede sempre quanto tempo sia necessario per ottenere dei risultati. La domanda è lecita ed è ovvio che chi paghi per qualcosa si faccia un’idea di quando potrà vedere i frutti del proprio investimento.
Sfortunatamente i tempi per posizionare un sito web su google possono variare da 1 mese lavorativo all’infinito. Direi che è un range di tempo troppo ampio da prospettare ad un cliente. In questo post vorrei farvi fare un’indea di quanto tempo potrebbe essere necessario per posizionare il vostro sito web ai primi posti su google ma sarà necessario fare una serie di esempi di possibili casistiche.

Fase 1: Analisi della situazione iniziale

  1. Il sito web non è stato ancora realizzato
  2. Il sito web non è ottimizzato per i motori di ricerca
  3. Il sito web è ottimizzato per i motori di ricerca ma non è popolare

Considerazioni:

  1. Se il sito web non è stato ancora realizzato è meglio farlo realizzare direttamente a chi è anche in grado di ottimizzarlo in modo da ridurre i costi di sviluppo.
    Generalmente ottimizzare un sito web costa qualsi quanto la realizzazione del sito ma se si acquista un sito già ottimizzato si può risparmiare il 50% sia di denaro che di tempo.
  2. Se il sito non è ottimizzato i tempi si allungheranno perchè bisognerà non solo lavorare sul codice sorgente ma sarà necessario far capire a google cosa è cambiato dalla versione che aveva precedentemente indicizzato. Molti seo non fanno il redirect 301 delle pagine già indicizzate sulle corrispettive pagine nuove ma si limitano unicamente a redirettare tutti i 404 sulla home page, pratica a mio avviso veramente da seocriminale perchè significa gettare nel WC quel poco di buono che c’era nel vecchio sito web.
  3. Se il sito è già ottimizzato si può arrivare dal primo giorno al punto ZERO, il momento in cui si inizia a lavorare off site per promuovere il sito web, per farlo conoscere in giro e per aumentarne la link pupularity.

Fase 2: Link Popularity

Per quanto riguarda la link popularity non ci interessa lo stato attuale del sito web, se il cliente si rivolge al seo vuol dire che non è in prima pagina di google quindi ritengo situazioni identiche non essere nei primi 1000 risultati di google o essere posizionato al 100 posto. Il lavoro duro inizia nei primi 30 risultati, il resto è tutto banale.

D: Quanto tempo è necessario per ottenere i primi risultati?
R: Se per risultati si intende vedere il sito salire di posizioni, i risultati si vedono da subito, basta meno di un mese. I risultati seri si iniziano a vedere nei primi 3 mesi di lavoro.

D: Quanti link al giorno vengono pubblicati?
R: Pochi link, generalmente una decina al giorno, ma con frequenza costante per tutta la durata della campagna in modo da simulare un reale aumento della popolarità e non effettuare azioni che possano essere considerate SPAM.

D: Quanto tempo ci vuole per raggiungere la prima pagina?
R: Non è detto che si riesca a raggiungere la prima pagina ma generalmente dipende dal settore. In settori dove la competizione è poca possono bastare dai 3 ai 6 mesi lavorativi, anche se in alcuni casi si va in prima pagina in 1 mese. Per settori molto competitivi come per il turismo potrebbero essere necessari dai 6 ai 12 mesi.

D: Cosa determina il tempo necessario per ottenere risultati?
R: Prima di tutto la qualità del sito web e la quantità di pagine web pubblicate. Altra variabile è il numero di consulenti che lavorano sul progetto, per ottenere link, produrre articoli, testi ottimizzati e pubblicarli potrebbero essere necessari 2 o più professionisti che lavorano in team. Generalmente per clienti piccoli proponiamo un unico consulente interno ma per clienti più esigenti mettiamo in piedi un vero e proprio staff seo e di link builders.

Fase 3: Monitoraggio

Per accelerare i tempi del posizionamento è fondamentale un monitoraggio maniacale delle posizioni e delle reazioni di google alle sollecitazioni provenienti dai link. A volte potrebbe essere necessario cambiare strategia, ottimizzare maggiormente il sito web o aggiungere nuovi contenuti di qualità. Migliore è il monitoraggio più brevi sono i tempi per ottenere risultati.

D: In cosa consiste il monitoraggio?
R: Nel monitorare le posizoini sui motori di ricerca, di avere traccia costante dei link pubblicati per capire quali funzionino e quali siano inutili.

D: E’ possibile avere traccia del monitoraggio o è solo per il seo?
R: La mia azienda offre a tutti i clienti un pannello di controllo web con username e password per verificare in tempo reale le posizioni delle parole chiave su cui stiamo lavorando e l’elenco completo di tutti i link ottenuti giorno per giorno. E’ fondamentale che nell’attesa dei risultati il cliente veda che da parte dello staff seo ci sia realmente un lavoro costante che va avanti giorno dopo giorno.

Conclusioni

Generalmente per settori di nicchia possono bastare 3 mesi per ottenere i risultati sperati, nella maggior parte dei casi ne sono invece necessari almeno 6.
Quando invece si opera in settori molto competitivi è necessaria una campagna di link building che vada dai 6 ai 12 mesi.

 


  • Valentina

    Scusa, scrivi:

    D: Quanti link al giorno vengono pubblicati?
    R: Pochi link, generalmente una decina al giorno.

    Una decina al giorno? Sei un mago?
    E quanto viene a costare?!?

  • http://www.ivanodibiasi.com Ivano

    Non sono un mago, ho una società e dei dipendenti molto bravi che si occupano di link building. I costi dipendono da quante persone devono lavorare su ogni progetto e devo dire che sono molto variabili, dal nostro servizio low cost http://www.linkbuilding.cc ai servizi personalizzati che raggiungono budget annuali molto seri :)