Post Correlati
SMX London 2014 - Blog Partner
Se volete partecipare all'SMX London 2014 cliccate il pulsante in basso, riceverete un coupon per lo sconto del 15%
Richiedi

La proprietà su Internet, il rispetto delle pagine personali

Pubblicato il 2 febbraio 2012 da

La proprietà su Internet, il rispetto delle pagine personali

Finalmente scrivo qualcosa che non ha nulla a che vedere con il SEO motori di ricerca ecc… ma inevitabilmente se ne parlo è perchè dopo aver ottenuto il successo online,anche grazie al seo, è facile essere presi di mira dai “piccoli” che provano a sfruttare le t ue visite per farsi pubblicità. Vengo al dunque…

Mia moglie cura il suo blog di ricette di cucina, www.misya.info, per quanto riguarda la parte grafica, progettazione ed ottimizzazione, abbiamo fatto tutto insieme mentre la parte dei contenuti è curata interamente da lei che grazie alla sua umiltà e semplicità è riuscita ad avere un gran successo sul web ed anche sulla carta stampata. Ovviamente sul blog qualcuno prova a spammare con i soliti commenti con link ai propri siti wbe ma questo è un problema comune per chiunque sia presente online. Quello che invece è molto più fastidioso è il comportamento scorretto di utenti delle aree social come ad esempio sul gruppo facebook o sul forum del sito web.

Molti ceracano scorciatoie meschine per poter portare un po di visibilità ai propri progetti e tempestano i gruppi facebook o i forum con centinaia di messaggi inutili con link ai propri siti web, che almeno concettualmente, dovrebbero essere dei competitor. La cosa fastidiosa è che la gente non riesce a rispettare il concetto di proprietà quando si parla di spazi web, aree online condivise con altri utenti e/o semplici siti internet.
A mio avviso chi visita un sito web, ad esempio di cucina come quello di mia moglie, e pubblicizza il proprio blog di ricette è una persona prima di tutto estremamente scostumata ed oltretutto di una spregiudicatezza indescrivibile. Se un comportamento del genere lo si tenesse nella vita reale molto probabilmente qualcuno potrebbe anche alzare le mani e reagire spropositatamente.

Immaginate di aver aperto il vostro bel negozio di vendita di cellulari, improvvisamente entra una persona (che ovviamente credete cliente) ed inizia a distribuire volantini di un altro negozio che vende cellulari a tutti i presenti. Un comportamento del genere vi sembrerà sicuramente assurdo e non lo fareste mai ma quando invece lo si fa sul web, su un blog o su un gruppo facebook, sembra tutto più normale, non sembra una cosa grave ma vi assicuro che lo è…

Sul web le persone riescono sempre a dare il peggio di se ed il bello è che “legalizzano” i propri comportamenti sminuendoli e facendoli sembrare normali… che tristezza…