Ancora una volta mi trovo a parlare di Google e del suo comportamento anomalo o molto diverso dal solito. Prima di caffeine era bello vedere che le modifiche alle pagine venivano rilevate in meno di 24 ore, ora se google le rileva in 24 giorni siamo anche fortunati. Sembra che google per ottenere maggiore velocità di scansione ed indicizzazione dei nuovi contenuti abbia fatto dei tagli a tutto quello che riguarda l’aggiornamento delle vecchie pagine indicizzate.
D’altra parte è anche comprensibile, il crawler ha 24 ore in cui idividuare il maggior numero di notizie nel minor tempo possibile. Se ci mettiamo nei panni di Google e del suo spider riusciamo ad immaginare quali possano essere i fattori fondamentali per un buon posizionamento.

Di seguito elenco alcune delle mie riflessioni/consigli:

  1. Lo spider di google ha bisogno di rilevare il maggior numero di notizie nel minor tempo possibile quindi immagino che quando incontra un sito web lento eviti di rimanerci su inutilmente per troppo tempo, quindi conviene procurarsi un buon hosting con una bella banda.
  2. I siti con RSS Feed e che effettuano PING sono avvantaggiati rispetto ad un qualsiasi CMS o ad un sito HTML perchè suppongo che google non possa evitare di andare immediatamente a prendere una nuova notizia segnalata da un PING. Credo che dopo numerosi PING falsi (ping quando non c’è nulla di nuovo), google lo possa rilevare metterci nella liste degli “al lupo al lupo”, quindi pingate solo se è vero che avete pubblicato qualcosa di nuovo.
  3. Fate attenzione quando postate qualcosa perchè se commettete un errore e google indicizza la vostra pagina, piuttosto che correggerla (ed aspettare una settimana che google la rilevi) è meglio eliminare il post, scriverne uno nuovo e fare un 301 della pagina sbagliata sulla nuova (lo so che è folle ma lo è anche aspettare 10gg che ripassi google).
  4. Credo che Google inizi a considerare gli inbound link anche su una linea temporale. Molti links in poco tempo prima erano considerati spam, ora potrebbero significare uno SCOOP o una MODA dato che si sta dando molta importanza al Social. Ho provato con migliaia di bookmarks in pochi giorni ed ero in prima pagina (con un sito di nicchia poco competitivo) ma quando il BOOM è passato, tutto è andato a sfumare. Bisogna restare nel centro del ciclone del Social Gossip, fate parlare di voi.

La mia impressione finale è che google stia dando alta priorità alle notizie fresche ma stia sfortunatamente andando a peggiorare per quanto riguarda la qualità dei risultati, anche se la sua idea era proprio il contrario. Se ad esempio effettuate una ricerca per la keyword SEO potreste trovare in prima pagina il sito dedicato allo Sviluppo Ed Occupazione della comunità europea che ovviamente (anche se ha lo stesso acronimo) è sicuramente inappropriato per la prima pagina. Altro evidentissimo cambiamento è l’importanza che google da al nome a dominio, se non avete la keyword che vi interessa nel nome dominio sarà molto ma molto più dura di prima a meno che non abbiate fatto link building massivo per mesi e mesi. Il discorso del nome dominio lo si può notare addirittura con siti stranieri mostrati nei risultati su google.it perchè viene data addirittura maggiore priorità al nome dominio piuttosto che alla lingua del sito, evviva le ricerche geolocalizzate. Mi aspettavo che ricercando un’informazione, ed essendo di Napoli, magari mi uscissero risultati “vicino napoli”, invece, a parte google maps, i risultati potrebbero essere anche canadesi.

Devo dire che Bing mi piace molto di più peccato che sia poco utilizzato, spero proprio che venga rivalutato.